Post nella categoria

L’OPINIONE


Leggere e ri-flettere con i racconti di Jorge Luis Borges

Leggi il post

Superare la comunicazione di prodotto ai tempi del COVID-19

Leggi il post

Ecco perché “Tolo Tolo” ha deluso le mie aspettative

Leggi il post

di Francesca Aldrighi  Il Maestro e Margherita di Michael Bulgakov mi aveva profondamente colpito già alla prima lettura, risalente ai tempi del liceo. Innanzitutto, per la complessità narrativa, che rende il ritmo un po’ intermittente, ma ne definisce la cifra stilistica e lo rende unico. Tra il 1928 e il 1940, l’autore è impegnato nella …

di Ramona Cannea I video parodia creati sul discorso di Giorgia Meloni sono diventati virali su tutti i social. Persino le maggiori testate stanno analizzando, in queste ore, il fenomeno – risultato della risposta della comunità LGBT al discorso del capo di Fratelli d’Italia. Una sorta di “combattiamo chi ci odia con quello che sappiamo …

di Camilla Grasso Si sa, la politica italiana non ha mai dato segnali di unità sui vari temi trattati in Parlamento. Eppure, la mozione presentata dalla senatrice Liliana Segre di creare una Commissione antisemitismo poteva essere l’eccezione che avrebbe confermato la regola. Ma così non è stato. 151 voti a favore, nessuno contrario, ma ben …

di Riccardo Piccolo Organizzata dalla Fondazione Prada in collaborazione con il Kunsthistorisches Museum di Vienna, “Il sarcofago di Spitzmaus e altri tesori” riunisce ben 537 opere d’arte e oggetti curiosi (tra cui la scatola risalente all’antico Egitto con all’interno il toporagno mummificato che dà il nome alla mostra). Gli oggetti in esposizione, selezionati dal regista …

di Francesca Aldrighi La volta che Lila ed io decidemmo di salire per le scale buie che portavano alla porta dell’appartamento di don Achille, cominciò la nostra amicizia Ho cominciato a leggere L’amica geniale quasi per caso. Ne avevo sentito parlare, ma per anni il volume della Ferrante mi aveva fissato dalla libreria del salotto …

di Andrea Margutti Aria di derby a Milano: momento di pausa dalla frenesia lavorativa che da sempre contraddistingue la città lombarda. Entrambe le contendenti si presentano rivoluzionate rispetto allo scorso anno, con organico e filosofie di gioco totalmente differenti. L’Inter, dal possesso palla fin troppo paziente quando affidata a Spalletti, lascia il posto al 3-5-2 …

di Camilla Grasso New York sta ospitando (dal 20 settembre fino al 23) il tanto atteso summit dell’ONU sul cambiamento climatico con oltre 60 nazioni partecipanti; purtroppo spiccano le assenze di due grandi paesi: Stati Uniti e Brasile. Numerosi, invece, sono i paesi impegnati nel più grande sciopero globale di Fridays for future. Per farvi …

di Ramona Cannea Che il vento della scissione soffiasse tra le fila del PD era chiaro da tempo. Le voci di chi voleva Renzi in procinto di dire addio al PD si sono rivelate fondate e, dopo la telefonata di ieri a Conte e ai presidenti delle Camere, si prepara a dare l’annuncio ufficiale anche ai …

di Andrea Margutti Il calcio si gioca con la testa. Se non hai la testa, le gambe da sole non bastano. Mi piace pensare che il piccolo -solo 168 cm- Stefano Sensi avesse ben chiare in mente queste parole mentre risolveva la sfida tra Inter e Udinese, conclusasi con il punteggio di uno a zero …

di Giorgio Cannata Mentre in Italia siamo troppo – o forse troppo poco? – occupati a interrogarci sulle cause del declino del nostro movimento calcistico, da tempo spettatore impotente dell’enorme crescita delle altre federazioni (davanti a tutte quella inglese), ecco che proprio i campionati esteri e le competizioni europee ci indicano la via d’uscita di …